ATTIVITA' RADIANTISTICHE

IR 4 AT
IR 4 AT

 

 

 

 

 

 

Come principale attività radioamatoriale mi occupo di alte frequenze ,nella fattispecie VHF e UHF .

In quest'ottica ho interamente costruito e installato IR4 AT, ponte VHF tipo R1 alfa D-Star locale il quale copre egregiamente tutta la provincia di Piacenza . E' sempre connesso al XREF 003 porta A , insieme a IR4 UBL , in UHF a 431.225 (+1.6 Mhz) Sono stati tutti realizzati utilizzando la fantastica scheda DVRPTR , realizzata da un gruppo di radioamatori tedeschi, infatti qui da noi la chiamano tutti " la scheda tedesca" . Consente di realizzare un HotSpot , un Dongle , un remote link ad un altro RPT, ed un RPT vero e proprio !!

Grazie alla collaborazione con l'amico e collega Michele IW4HWF , titolare della WI-FI Solutions , abbiamo portato internet fino alla vetta di Monte Penice ( 1454 mt.) , a disposizione di tutti i visitatori del Santuario .

MISSION TO MONACO

Nel gennaio 2007 sono stato "reclutato" dalla CTE International - divisione Broadcasting - per installare un sistema trsmittente a 450 MHz in WBFM su di una regia mobile della radio di stato Siriana.

L'installazione e lo "startup" è avvenuta presso la sede della VTS , ditta di allestimenti speciali per veicoli tecnici ( fornisce anche la RAI ) situata a circa 20 Km da Monaco di Baviera.

Quelle che vedete sono le foto di alcuni momenti di quella stupenda trasferta , compiuta insieme a personaggi davvero simpaticissimi , oltrechè tecnici di altissimo livello. Quello che si vede qui sopra (con la scatola rossa in mano) è l'Ing. Klaus Koerg Jasper , della ditta SONOTECHNIK di Monaco di Baviera , fornitrice dei sistemi audio.

INSTALLAZIONE RIPETITORE GSM PRESSO GLI UFFICI DELLA U.I.L. DI PIACENZA - 2015

Clicca sulle immagini per ingrandirle

ALTRE ATTIVITA'

Naturalmente le attività sono molteplici , ma alcune non possono essere citate per espressa volontà dei committenti.

 

Sembra un po come ai tempi della peste a Venezia, dove nessuno voleva andare a rimuovere i poveri cadaveri putrefatti giacenti per le strade, ed allora al doge venne l'idea di tirare fuori i pazzi dal manicomio e impiegarli (gratis) al quel triste e anche stomacante lavoro.

Appena tutto fu ripulito, QUALCUNO subito gridò allo scandalo per avere fatto uscire dei "rifiuti della società"dal loro luogo di detenzione (NON di cura),ed averli mandati per le strade e le calli ( ancorchè guardati a vista dai gendarmi) a fare un lavoro che nessun veneziano aveva voluto (o saputo) fare........   

 

... felice di essere pazzo !

 

 

A chi non ama gli animali ..

manca un pezzo di cuore !

Mogli, fidanzate, mamme , compagne  e sorelle dei radioamatori , acquistate SOLO prodotti cosmetici che recano questo marchio.

Aiuterete tanti poveri animaletti a rimanere vivi ! 

Santuario " S.Maria in Monte  Penice   (PC)

Per chi ama le buone letture . . . e le persone "vere"

Un grande sito per un grande uomo : Giulio iz3eyx